Tutto quello che c’è da sapere

Il diamante è la pietra regina della gioielleria.

Il diamante rifrange la luce in tanti riflessi cristallini e puri, dei veri bagliori luminescenti, come nessun altro materiale.

Osservarlo, indossarlo e lasciarsi andare al brivido glaciale della sua lucentezza è un’emozione che solo un diamante può darti.

Verre Gioielli - Qualità, ricercatezza, eleganza

Caratteristiche di un diamante

Le 4C del diamante

Il taglio è l’unica delle 4C ad essere influenzata dalla mano dell’uomo.

Il taglio riguarda la forma, il numero, la finitura, la posizione delle faccette e la loro proporzione.

Esistono rigidi rapporti geometrici che vanno rispettati dal tagliatore, per ottenere una pietra che offra il massimo in termini di brillantezza.

Un diamante ben tagliato riflette la luce internamente da una sfaccettatura all’altra come in uno specchio per poi restituirla attraverso la corona e la tavola.

“Che differenza c’è tra diamante e brillante?”

E’ importante fare distinzione tra un “diamante” e “brillante.

Il diamante è la pietra preziosa grezza, così come la si trova in natura.

Il brillante è il tipo di taglio più comune (il taglio round) che per le sue caratteristiche permette la migliore lucentezza.

Presenta 57 faccette, 58 se anche l’apice è sfaccettato.

Anche se molto meno diffusi, esistono altri tipi di taglio come il Hujit-Huit, taglio a Rosa, taglio a Gradini o Smeraldo, taglio Carrè, taglio Baguette, taglio Princess ecc.

Guida ai diamanti - Come distinguerli 2 Verre Gioielli - l'istituzione del gioiello

La purezza si valuta secondo la quantità di inclusioni presenti in un diamante.

Le inclusioni rappresentano le “impronte digitali della natura” e quasi tutti i diamanti le posseggono.
Sono caratteristiche naturali di identificazione, come minerali o fratture che sono comparse durante la formazione dei diamanti nel sottosuolo.

Le inclusioni sono valutate su di una scala di perfezione, nota come purezza

Possono avere la forma di piccoli cristalli, nuvole o piume, e normalmente non sono visibili a occhio nudo.

La posizione di un’inclusione può contribuire a determinare il valore di un diamante.

Tuttavia alcune possono essere nascoste dalla montatura e quindi aver poco effetto sulla bellezza della pietra mentre un’inclusione al centro o sulla tavola del diamante potrebbe influenzare la luminosità della pietra.

Maggiore è la purezza del diamante, maggiore sarà anche la luminosità, il valore e la rarità della pietra.

Per vedere le inclusioni è necessario utilizzare una lente d’ingrandimento che permetta di vedere un diamante ingrandito 10 volte.

Esistono pochissimi diamanti in natura del tutto privi di imperfezioni e questi sono quindi estremamente pregiati.

Guida ai diamanti - Come distinguerli 3 Verre Gioielli - l'istituzione del gioiello

La gamma di colore dei diamanti varia da bianco ghiaccio a bianco caldo

I diamanti sono classificati in base ad una scala stabilita dal Gemological Institute of America (GIA) che va da D (incolore) a Z.

Il grado di colore è sicuramente la caratteristica più evidente ed apprezzabile anche ad occhio nudo.

Più il diamante sarà incolore, maggiore sarà il valore della pietra.

I colori della tabella servono a mostrare le differenze nelle sfumature.

  • La lettera D si riferisce alle pietre perfettamente incolori e sono le più rare e costose.
  • Colore E (bianco eccezionale)
  • F (bianco extra +)
  • G (bianco extra)
  • H (bianco)
  • I-J (bianco leggermente colorito)
  • K-L (bianco colorito)
  • M-N-O-P-R-S-Z (colorito)
Guida ai diamanti - Come distinguerli 4 Verre Gioielli - l'istituzione del gioiello

Il Carat Weight si riferisce al peso di un diamante 

La caratura si confonde spesso con le dimensioni quando in realtà si tratta di una unità di peso.

Un carato può essere diviso in 100 “punti”.

Un diamante di 0.75 carati può essere indicato anche come un diamante di 75 punti ovvero di ¾ di carato.

Un diamante da 1 carato costerà molto più del doppio di un diamante da mezzo carato a parità di colore, purezza e taglio.

Caratura Diamanti - Peso Diamanti

La miglior combinazione delle 4C determina il maggior pregio e, di conseguenza, il maggior valore.

Verre Gioielli - Qualità, ricercatezza, eleganza

Origine dei diamanti

Il diamante è un minerale composto totalmente da carbonio.

Si sono formati in milioni di anni e sono una risorsa esauribile.

I processi di estrazione, le procedure di lavorazione complesse, oltre che la struttura chimica tetraedrica, rendono il diamante tra gli oggetti più robusti, resistenti e preziosi al mondo.

I diamanti più grandi finora scoperti sono il Cullinan(Sudafrica) di 3106 carati, il Presidente Vargas (Brasile) di 726,60 carati, il Gran Mogol (India) di 246 carati.

Verre Gioielli - Qualità, ricercatezza, eleganza

Selezione dei diamanti | KIMBERLY PROCESS

I nostri diamanti sono selezionati tramite il Kimberly Process, il programma internazionale che regolamenta il settore dei diamanti.

Questo protocollo è nato dalla volontà delle principali nazioni sudafricane di frenare il commercio dei diamanti provenienti da zone di conflitto.

L’esportazione e l’importazione dei diamanti è permessa esclusivamente tra Paesi aderenti al Kimberly Process

Tutte le fatture per la commercializzazione della pietra devono essere accompagnate da una dichiarazione scritta che ne attesta la lecita provenienza.

Il “diamante da investimento” è il termine che viene dato al diamante quando viene utilizzato come bene rifugio garantito da certificazioni internazionali.

Il diamante appartiene alla categoria degli ‘Investments of Passion‘, come l’arte, i gioielli, gli orologi e i vini da collezione.

È un prodotto da investimento a lungo termine, utile per diversificare il portafoglio finanziario andando ad affiancarsi all’oro e all’argento come bene rifugio per eccellenza.

Recarlo Blister Diamanti
Recarlo Blister Diamanti
Recarlo Blister Diamanti

Pulizia e conservazione dei diamanti

Sono necessari pochi accorgimenti per mentere i diamanti ed i gioielli sempre brillanti e lucenti.

Periodicamente i gioielli ed i diamanti vanno lavati in acqua tiepida con un comune detergente sgrassante, con l’ausilio di uno spazzolino con setole morbide.

È buona norma conservare i gioielli all’interno dei propri contenitori.

Se questo non è possibile, è necessario evitare il contatto e lo strofinio con altri gioielli.

Verre Gioielli - Qualità, ricercatezza, eleganza

Verre Gioielli offre ai propri clienti una selezione accurata dei prodotti migliori, muniti di certificato di garanzia e di autenticità nel quale sono illustrate tutte le caratteristiche del diamante.

I diamanti di maggiore valore e caratura, rientrano nel nostro catalogo riservato ai nostri clienti esclusivi e più esigenti, pertanto non troverete i migliori prodotti nel catalogo.

Guida ai diamanti
Non trovi quel che cerchi?

Chiamaci o scrivici

Risponderemo ad ogni tua domanda per trovare insieme a te il prodotto dei tuoi desideri.